Migliori condizionatori portatili: guida all’acquisto

Il condizionatore portatile è diventato un oggetto particolarmente utile in virtù della sua trasportabilità da cui deriva una comoda e confortevole usabilità. Esso a conti fatti è un prototipo monoblocco il cui vantaggio sta tutto nella possibilità di spostarlo facilmente senza che sia necessariamente vincolato da un’unità esterna come invece succede per i condizionatori fissi split.
Migliori Condizionatori Portatili 2017
Da quest’ultimi differisce per una serie di funzionalità connesse ad alcune specifiche tecniche. Infatti nei condizionatori portatili il tubo per lo scarico non viene installato per forza sulla parete e volendo può spostarsi da finestra a finestra. Si è vero le prestazioni del condizionatore portatile non sono dello stesso livello di quello fisso split, ma può rivelarsi una soluzione ideale per i piccoli spazi in virtù della sua versatilità.

A ciò bisogna aggiungere che esistono diverse categorie di condizionatori portatili, tra i quali spiccano anche quelli che svolgono una doppia funzione, e cioè rinfrescante e riscaldante. La scelta del condizionatore portatile più adatto non è un’impresa facile. Bisogna prendere in considerazione una serie di fattori tra cui la sua struttura, le relative prestazioni, le sue funzionalità, il consumo energetico e il livello di rumorosità. A tal proposito abbiamo preparato una guida con la quale vi aiuteremo a conoscere nel dettaglio i vari criteri di valutazione finalizzati alla scelta conclusiva. Successivamente vi indicheremo quali sono i migliori modelli in circolazione.

Quali sono i migliori modelli di condizionatori portatili?

Nella scelta di uno dei migliori condizionatori portatili entrano in gioco una serie di fattori che dobbiamo prendere in considerazione per poter effettuare un acquisto utile ma soprattutto consapevole. Tra questi spiccano senza dubbio le relative dimensioni che devono essere sempre relazionate allo spazio che si ha disposizione. La maggior parte di questi modelli hanno proporzioni specifiche con lo scopo di assicurare non solo stabilità e ma anche il minore ingombro possibile. Un buon condizionatore portatile dovrebbe aggirarsi intorno ai 30 x 40 cm con un’altezza di circa 75 cm, laddove gli spigoli sono smussati, con lo scopo di limitare eventuali sporgenze appuntite.

A ciò bisogna aggiungere un dato di fatto: visto e considerato che il peso di un condizionatore portatile può raggiungere anche i 40 kg, per fare in modo che la struttura portatile sia stabile ebbene che si poggi su comode ed affidabili ruote pivotanti. Quest’ultime devono offrire la massima comodità di trasporto e magari dotate di un blocco per garantire immobilità e anche stabilità una volta che abbiamo scelto la posizione dove collocare il condizionatore. Insomma dopo aver preso in considerazione questi aspetti possiamo guardarci intorno e scegliere il modello più adeguato alle proprie esigenze. Ora però data l’ampia varietà di modelli e alternative abbiamo pensato bene di preparare una completa guida all’acquisto caratterizzata dalla presenza dei migliori condizionatori portatili presenti attualmente su Amazon. Tra gli apparecchi selezionati in questa lista qual è il vostro preferito?

1.De’Longhi Pinguino PAC WE128 Eco Silent

Il condizionatore portatile De’Longhi Pinguino PAC WE128 Eco Silent è un modello particolarmente interessante sotto tanti punti di vista. Non è un caso che è considerato dagli esperti uno dei migliori condizionatori portatili in commercio. Forse l’unico punto debole  potrebbe essere il prezzo. Per il resto solo punti di forza: dalle dimensioni leggermente voluminose alle numerose funzioni, dal sistema anticalcare alla lunga autonomia, dalla capacità di operare in stanze sino a 30/40 m² fino al facile spostamento e ai bassi consumi energetici.

Punti di forza: Le sue alte prestazioni vengono considerate il suo reale punto di forza, complice alcuni dati tecnici di grande livello,. Queste caratteristiche sono in grado di garantire un condizionamento d’aria per diverse ore continue e anche in stanze di ampia metratura. Ma veniamo alle sue specifiche tecniche da cui derivano le sue alte potenzialità. Innanzitutto la sua potenza refrigerante massima è di ben 12.500 BTU, un valore medio-alto che a conti fatti consentirebbe a questo apparecchio di essere efficace in locali sino a 110 m³ (approssimativamente 30/40 m²).

Ciò vuol dire che questo modello può essere consigliato anche per piccoli negozi, mansarde o garage dove si fa del bricolage in virtù del suo potenziale di emissione. In ogni caso ad incidere sul risultato finale ci saranno altri fattori che non dobbiamo mai sottovalutare come per esempio l’esposizione delle pareti ma anche la grandezza delle finestre. In generale anche la portata d’aria può essere considerata un punto di forza con il suo valore medio-alto. Essa raggiunge il picco massimo del di 340 m³/h, che è tra i maggiori che conosciamo; dei valori inferiori possono essere impostati in relazione alla velocità di ventilazione scelta.

Per una giusta valutazione bisogna tenere presente che il massimo valore difficilmente supera i 350, laddove un valore alto incide inevitabilmente sulla purificazione dell’aria da pollini e polveri, ma soprattutto consente di refrigerare una buona quantità d’aria nella stanza. Tra i suoi aspetti quello che davvero ci ha colpito più di tutti è senza dubbio il dato relativo alla capienza del serbatoio che a conti fatti è davvero ottimo. Possiamo affermare che da questo punto di vista è uno dei migliori possibili per i condizionatori dotati di questo tipo di tecnologia, visto che i 10 litri in dotazione consentono di avere sino a 6 ore di autonomia continua.

Basti pensare che quando finisce l’acqua l’unità senza alcun problema funzionale continua ad emettere automaticamente aria). Ciò è possibile in virtù del suo sistema interno refrigerante acqua/aria che rispetto a quello aria-aria, prevede una maggiore manutenzione dato che c’è una probabilità più alta in merito alla formazione di calcare. Come potete notare sul libretto di istruzioni viene appositamente indicato un modo per operare in caso di acqua dura, ovvero ricca di calcare. In ogni caso la manutenzione risulta molto semplice e intuitiva. In merito alla formazione di calcare il Pinguino PAC WE128 Eco Silent è dotato di uno speciale filtro anticalcare, che garantisce sino a 750 ore di utilizzo.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

OFFERTA
De'Longhi PAC WE128 Eco Silent Pinguino Climatizzatore Portatile, 12.500 Tu/h,...
  • Max. capacità di raffreddamento 3,2 kW / 12,500 BTU / h
  • Ampio e luminoso display LCD con ECC (Electronic Climate Control)

2.Trotec PAC 2010 S

Il Trotec PAC 2010 S è un condizionatore portatile decisamente economico complice le numerose e vantaggiose offerte disponibili on line. In ogni caso per la sua categoria di fascia bassa è il migliore e quindi è l’ideale per chi non vuole dunque spendere troppo. Il Trotec PAC 2010 S si distingue anche per altri aspetti vantaggiosi che ci hanno particolarmente colpiti: tra questi va segnalato il suo carattere leggero e compatto, ma soprattutto la sua facilità di utilizzo unitamente ad un valido gruppo di funzionalità. A ciò bisogna aggiungere una versatilità senza precedenti, infatti può essere impiegato anche come deumidificatore e ventilatore. Il prezzo contenuto è dovuto però alle sue limitate prestazioni dato che la  potenza refrigerante consente un utilizzo continuato solo negli spazi di massimo 20 mq. Se dovete rinfrescare  piccole stanze per poche ore, questo apparecchio è l’ideale.

Punti di forza: sicuramente ad alzare la posta in gioco ci pensa la classe energetica di questo condizionatore che garantisce così un basso consumo elettrico. Essa appartiene alla fascia A (la migliore è A+++), con un consumo di 0,8 kWh/60 min e una potenza nominale di 2,0 kW. Questi sono dati ideali per rinfrescare stanze di piccolo taglio soprattutto nelle ore più calde della giornata. Inoltre questo dispositivo appartiene alla categoria dei condizionatori portatili “on/off”, secondo una tecnologia che prevede un particolare funzionamento. Ebbe quando la temperatura selezionata viene raggiunta la macchina si spegne, accendendosi solo quando i gradi cominciano a risalire. Invece per coloro che stanno cercando un modello per uso prolungato devono sfruttare al meglio la tecnologia “invertor” la quale una volta raggiunta la temperatura ottimale riduce la potenza del condizionatore ma non lo spegne mantenendo la temperatura della stanza costante. Quest’ultimo meccanismo consente di consumare meno energia nei casi in cui dobbiamo tenere necessariamente accesa la macchina per svariate ore durante giorno.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

TROTEC PAC 2010 S Climatizzatore Portatile a 7000 Btu, Condizionatore D'Aria...
  • Capacità di raffreddamento: max. 2,0 kW / 7.000 BTU
  • Adatto per ambienti fino a 65 m³

3.De’Longhi Pinguino PAC AN97

Il modello De’Longhi Pinguino PAC AN97 è un condizionatore portatile appartenente ad una fascia di prezzo medio-alta, complice le sue caratteristiche tecniche di alto livello. Tra tutti i prototipi in circolazione esso è uno dei migliori per ciò che concerne il rapporto qualità/prezzo, ragion per cui è spesso considerato un investimento lungimirante da diversi punti di vista. Nonostante le sue buone prestazioni, alcune caratteristiche sono state definite insoddisfacenti da parte di alcuni acquirenti che hanno espresso il loro dissenso tramite il meccanismo dei feedback. Ad esempio nelle generali schede tecniche non viene fatto alcun riferimento alla modalità Sleep, che come sappiamo serve per diminuire il numero di decibel consentendoci di tenere il condizionatore acceso anche durante la notte.  Purtroppo anche la classe energetica non spicca, perché è solamente di tipo A. Per tutto il resto ci sentiamo di consigliare questo modello: per la sua robustezza, per la sua facilità di utilizzo, per la sua semplicità di manutenzione, oltre a numerose funzioni, ad un’ottima potenza refrigerante e un valido libretto di istruzioni molto accurato. Questo tipo di condizionatore portatile è l’ ideale per piccoli uffici o stanze di media grandezza. Per questo motivo lo consigliamo a coloro che stanno cercando un modello per rinfrescare ambienti durante il giorno dato che durante la notte non è prevista la modalità Sleep.

Punti di forza: Le sue alte prestazioni sono senza dubbio il suo punto di forza. A tal proposito basterebbe consultare la scheda tecnica per scoprire con i propri occhi i suoi interessanti parametri da cui derivano le sue potenzialità. In particolare la potenza refrigerante massima che (10.700 BTU/h) è superiore alla media dei condizionatori portatili attualmente in commercio. Questo apparecchio inoltre, come recita la dicitura sulla confezione, può operare in stanze sino a 95 m³, con superficie intorno ai 30 m². Per quanto concerne la portata d’aria, possiamo affermare che essa migliora e velocizza il lavoro del condizionatore, per via dei suoi livelli medio alti soddisfacenti. Basti pensare che i valori possibili sono a scelta, 250/310/350 m³/h e che la massima è molto alta. Infine questo modello utilizza un sistema ad aria che risulta vantaggioso per ciò che concerne la manutenzione. Infine tra i suoi meriti spicca l’utilizzo di un gas refrigerante R410A nel totale rispetto dell’ambiente per la sua ridotta capacità di inquinamento.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

De'Longhi Pinguino PAC AN97 Climatizzatore Portatile, 63 dB, 2700 W, 10700...
  • Usa la generazione di gas refrigerante R410A
  • Real Feel è la tecnologia De'Longhi, che offre l'ottimo livello di comfort grazie alla riduzione combinata della temperatura e dell'umidità

4.Argoclima Relax Climatizzatore Portatile a 10.000 Btu

Questo modello spicca per l’alto grado di portabilità per via della sua compattezza e leggerezza strutturale. A tal proposito esso può vantare un design semplice e lineare ma soprattutto funzionale dato che si fa notare per il suo carattere versatile che gli consente di variare il funzionamento, ora usato per raffreddare ore per deumidifica. In tal senso analizzando attentamente le sue specifiche tecniche emergono degli aspetti davvero interessanti. Di conseguenza esso non si fa notare solo per la sua trasferibilità, per via delle sue ruote multi direzionali e per il sostegno offerto dalla pratica maniglia, ma anche per la vaporizzazione automatica della condensa nella modalità climatizzazione e la possibilità di scarico continuo condensa con la funzione deumidificazione.

La vera forza di questo modello sta proprio nel suo carattere multifunzionale. Basti pensare che il ventilatore è calibrato su ben 3 velocità potendo fare affidamento su componenti strutturali come le alette regolabili in orizzontale e verticale. Inoltre il filtro dell’aria lavabile facilmente rimovibile garantisce la massima pulizia. Completano la lista delle sue funzioni l’Auto-restart dopo un black-out che ci consente di mantenere le impostazioni di partenza, la vantaggiosa funzione di auto-diagnosi che ci comunica direttamente sul display gli eventuali errori di funzionamento. Su questa lunghezza d’onda esso può contare su dei validi supporti come il timer digitale programmabile con funzione “Sleep” per assicurare il massimo comfort durante il sonno, come il pannello comandi digitale con display a LED, oltre al telecomando e al pratico vano riponi-telecomando.

Infine degne di nota sono le sue interessanti specifiche tecniche: dalla potenza nominale in Freddo (35°C/24°C) (kW) di 2,64 alla classe di efficienza energetica A, dal valore EER(kW/kW) di 2,6 alla portata d’aria(m³/h) di 230-200-180, dalla deumidificazione( l/24h) di 24 alla pressione sonora (b.-m.-a.)(dB(A)) pari a 49,3-50,4-51,5, fino ai consumi energetici in modo termostato spento(W:) di 118,6 e in modo attesa(W) di 0,264

Questo modello ha avuto un boom di vendite negli ultimi anni per via di una serie di potenzialità che hanno rivoluzionato il mercato. Innanzitutto esso è un modello ad aria, e cioè vuol dire che parte con un vantaggio fondamentale: non richiede la manutenzione anticalcare. A ciò si aggiunge che la struttura è compatta e si sposta facilmente. Il gruppo delle sue funzionalità in grado di alzare la posta in gioco, infatti esse consentono non solo di programmare l’apparecchio per attivarlo nell’ orario preferito ma anche di utilizzarlo in modalità notturna per non disturbare durante il sonno. Forse l’unico punto debole che abbiamo riscontrato è relativo alla refrigerazione della stanza che non è delle più veloci, con una classe energetica A che non è proprio all’altezza dei modelli top. Ragion per cui se dovete utilizzarlo per diversi periodi dell’anno dovreste puntare su un condizionatore che offra un maggiore risparmio energetico.

Punti di forza: Il suo gruppo di funzioni facilmente adattabili sia dal display integrato che dal telecomando, rappresentano il suo punto di forza. Dal tasto on/off che consente di mettere in funzione il prodotto o eventualmente di spegnerlo, al tasto Mode che serve per selezionare le diverse modalità di funzionamento, tra cui raffreddamento, la deumidificazione e la ventilazione. Questo modello inoltre è in grado anche di regolare la temperatura, nonché la velocità di ventilazione. Il suo valido timer permette anche di programmare l’accensione oltre di decidere quando l’Argo Relax deve smettere di funzionare. Per le ore di riposi abbiamo il tasto Sleep, che riduce sia il numero di decibel ma anche i relativi consumi di questo prodotto. Eventualmente i comandi possono anche essere bloccati,con lo scopo di evitare cambiamenti di impostazioni accidentali, specie quando ci sono bambini per casa che toccano inavvertitamente il telecomando del condizionatore portatile.

PREZZO: disponibile su Amazon al costo di 325 euro.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

ARGO Relax Climatizzatore Portatile
  • Condizionatore portatile
  • 10.000 btu

5.Klarstein New Breeze 9

Il condizionatore portatile Klarstein New Breeze 9 appartiene ad una fascia di prezzo media e tra i suoi punti di forza spicca un ottimo rapporto qualità/prezzo. I suo vantaggi sono strettamente collegati alla sua struttura, dato che è estremamente facile collocarlo e spostarlo, senza dimenticare una semplice manutenzione alle spalle. Tra le funzionalità più importanti vi segnaliamo quella del timer per programmare accensione/spegnimento e la modalità notturna, che come sappiamo serve a ridurre il rumore durante la notte. Di punti deboli non ne abbiamo trovati ed è per questo che ci sentiamo di consigliarlo a chiunque necessiti di un condizionatore portatile che sia anche bello da vedere dato che il suo design accattivante è considerato un punto di forza. Invece, se pensate di utilizzarlo per diverse ore al giorno o per diversi mesi l’anno, meglio puntare su un condizionatore dotato di una maggiore efficienza energetica.

Punti di forza: il livello di rumorosità è un fattore che merita una votazione alta per via della funzione Sleep, la quale riduce drasticamente il numero di decibel che vengono emessi dall’apparecchio con lo scopo di consentire un sonno più tranquillo e sereno. Il picco massimo che può raggiungere questo modello è di 64 dB. Insomma siamo perfettamente nella media considerando che la maggior parte dei modelli in commercio sono quasi sempre di 65 dB. Infine possiamo affermare con totale onestà che la modalità notturna prevede una emissione di 20 dB di rumorosità, nonostante non ci sia scritto sulla confezione, attestandosi come un modello particolarmente silenzioso.

Controlla cliccando quì l’offerta su Amazon

6. Klarstein Skyscraper Ice Climatizzatore portatile 4-in-1

Abbiamo deciso di partire con questo modello per via della sua vantaggiosa versatilità. In tal senso esso è un dispositivo 4-in-1, ciò vuol dire che può essere utilizzato per diversi impieghi: come ventilatore, come condizionatore ma anche come umidificatore supplementare e infine come purificatore dell’aria. Tra i punti di forza che lo contraddistinguono spicca un notevole risparmio energetico con i suoi 45W di consumo, potendo fare affidamento su 500m³/h di portata dell’aria, caratteristiche che si rivelano perfette per coloro che necessitano di un condizionatore portatile da utilizzare in ambienti di medie e grandi dimensioni.

A tali vantaggi se ne aggiungono altri puramente funzionali come l’oscillazione commutabile a 180 ° con lo scopo di assicurare una ventilazione ottimale oltre alla presenza di 4 ruote scorrevoli e resistenti in modo da garantire un più facile spostamento. Inoltre il suo livello di personalizzazione resta alto grazie alla possibilità di variare le modalità di funzionamento (normale, notturna, ecologica) potendo di fatto scegliere tra ben 3 livelli di velocità (bassa, media, alta).

A conti fatti questo climatizzatore è una sintesi perfetta tra efficienza ed eleganza con lo scopo di assicurarvi una ventata di aria fresca in maniera rapida ed efficiente. Sul lato pratico il ventilatore spinge l’aria fresca su tre velocità, in modo da assestarsi su un raffreddamento dell’ambiente ottimale. Particolarmente interessante ai fini del suo funzionamento è il pratico alloggiamento con la sua struttura a torre, il cui colore bianco brillante già ispira un senso di freschezza e leggerezza. 

All’interno della confezione oltre al dispositivo troviamo 2 accumulatori di freddo, un pratico telecomando con batterie incluse e un manuale d’uso disponibile in italiano, tedesco e inglese. Concludendo se state cercando un modello capace di racchiudere in sé in un unico dispositivo tre funzioni come quelle del ventilatore, del condizionatore e dell’umidificatore, allora questo modello fa proprio al caso vostro.

Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon

7. oneConcept CTR-1 v2 4 in 1 • Condizionatore Portatile

Se state cercando un condizionatore portatile dal carattere multifunzionale allora dovete assolutamente provare questo modello in oggetto, utile non solo per il raffreddamento dell’aria ma anche come ventilatore con sistema di umidificazione. Inoltre esso può essere utilizzato anche con la funzione di purificazione dell’aria e con quella relativa al processo di ionizzazione. Tale funzionamento è garantito da un risparmio energetico di soli 65 W di potenza per un consumo di 1 litro di acqua all’ora. Per la sua portata dell’aria pari a 400 m³/h si rivela ideale per ambienti di piccole e medie dimensioni

Particolarmente ai fini di un funzionamento omogeneo risulta essere la ventilazione fissa e l’oscillazione automatica delle lamelle proprio con lo scopo di coprire l’intera area. Inoltre la sua trasferibilità è garantita dalla presenza di 4 ruote piccole ma scorrevoli. Sul piano della personalizzazione questo modelli non ha problemi dato che può fare affidamento su ben 3 livelli di potenza (basso, medio, alto), potendo anche contare su un timer integrato regolabile fino a max. 9 ore.

Infine questo modello spicca per la sua funzione di base che si traduce in una combinazione intelligente tra ventilatore e condizionatore il cui lavoro consiste nel trasmettere aria fresca nell’ambiente. Per ottenere questo getto d’aria fresca si fa affidamento sull’evaporazione dell’acqua e del ghiaccio all’interno di un serbatoio da 8 litri.

Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon

8. Argo 398000463 – Slimmy – Condizionatore Portatile, Bianco

Se state cercando un modello capace di coniugare un design funzionale ad una compattezza strutturale, allora questo dispositivo in oggetto fa proprio al caso vostro. Esso infatti non delude affatto le aspettative in termini di portabilità anzi si fa notare per il suo alto grado di maneggevolezza. In tal senso esso può fare affidamento su un pannello di controllo digitale con display a LED di facile lettura supportato non solo da un pratico telecomando da poter collocare in un vano speciale per la conservazione ma anche da un valido timer programmabile con modalità “sleep”.

Dal punto di vista funzionale questo modello è caratterizzato da una serie di modalità di attivazione davvero interessanti: dal riavvio automatico dopo un’interruzione di corrente, senza perdere le impostazioni pre-fissate alla funzione X-FAN con lo scopo di contrastare la formazione di muffe e batteri, dalla funzione di auto-diagnostica con la quale visualizziamo in tempo reale gli errori sul display fino alla possibilità di diversificare il funzionamento potendo fare affidamento su una ventola a tre velocità con le sue alette orizzontali e verticali regolabili.

Tra i suoi punti di forza spicca anche la presenza di un filtro aria lavabile che risulta piuttosto facile da rimuovere con vaporizzazione automatica della condensa in modalità raffreddamento. Inoltre vi è la possibilità di scarico condensa continuo in modalità di deumidificazione. Ma ciò che lo pone su uno scalino superiore rispetto ai suoi competitors è la sua massima portabilità. In tal senso esso può contare su pratiche e scorrevole ruote multi-direzionali oltre che su una comoda maniglia.

Completano la lista dei suoi vantaggi le sue interessanti specifiche tecniche: dalla frequenza di ingresso CA di 50 Hz alla tensione d’ingresso AC di 230 V, dal valore del flusso d’aria (alta velocità) pari a 320 m³ / h al controllo automatico della temperatura, dal comfort modalità di sonno al carico connesso di 895 W, dalla capacità di raffreddamento (max) di 9000 BTU / h alla capacità di raffreddamento in watt (nominale) di 2350 W, dall’efficienza energetica di raffreddamento (EER, W / W) di 2.62 alla profondità pari a 39,5 cm.

Controlla cliccando qui l’offerta su Amazon

ARGO CLIMA Slimmy Condizionatore Portatile, Bianco
  • Potenza frigorifera: 9000 BTU/h - 2350 W
  • Potenza di deumidificazione: 1 L/H - 24 L/J

Condizionatori Portatili Economici

Criteri di valutazione: guida all’acquisto

1.Struttura

La struttura ideale è quella caratterizzata da dimensioni contenute necessaria per una mobilità semplice e senza sforzo. Ragion per cui ai fini dell’acquisto è fondamentale valutare l’eventuale ingombro. A tal proposito ci soffermeremo innanzitutto sugli aspetti strutturali e quindi sul corpo centrale, sulle rotelle, sulla maniglia, sul tubo di scarico e sul cavo di alimentazione per la presa di corrente. Tutte queste componenti devono avere delle specifiche caratteristiche, in caso contrario significa che quel modello non è in grado di garantire buone prestazioni.

a) Dimensioni

Le dimensioni devono essere relazionate allo spazio in cui sistemerete quel condizionatore portatile. A tal proposito in commercio esistono diversi modelli, tenendo bene a mente che la maggior parte di essi hanno una forma a parallelepipedo sviluppato in maniera verticale, le cui proporzioni devono garantire stabilità e il minore ingombro possibile. Per capirci le dimensioni devono orientarsi tra i 30 x 40 cm con un’altezza di circa 75 cm, laddove gli spigoli del condizionatore devono essere smussati per limitare eventuali sporgenze.

b) Ruote, maniglia e porta telecomando

Un condizionatore portatile può raggiungere al massimo i 40 kg di peso. Per questo motivo è naturale che esso debba poggiare su stabili ruote pivotanti, caratterizzate da ottime guarnizioni, in modo da garantire massima comodità di trasporto e magari supportate da un blocco per garantire immobilità una volta collocato il condizionatore. Il trasporto del condizionatore può essere facile e comodo se è coadiuvato da una maniglia o comunque da una rientranza posizionata sul lato più corto del condizionatore. Il porta telecomando può essere un valore aggiuntivo in virtù della sua praticità, ma qualora il modello non lo prevedesse non ci sarebbe alcun problema di funzionalità.

c) Cavo

La lunghezza del cavo può arrivare anche a 2 m, ma quello che ci deve interessare è valutare come il cavo viene avvolto in modo da assicurare il meno ingombro possibile. Nei modelli di fascia alta tale cavo è avvolto a scomparsa e non costituisce un motivo di intralcio. Nel caso in cui dia fastidio bisogna capire se può essere avvolto su ganci posizionati sul retro del condizionatore.

d) Tubo di scarico

Il tubo di scarico è una componente molto importante ai fini della scelta che precede l’acquisto, dato che esso ha una funzione fondamentale e cioè quella di espellere aria calda e la condensa generata con il solo scopo di produrre aria fredda. Esso può avere una  lunghezza di 1,5 metri con un diametro di circa 13 cm.  Per questo fattore dobbiamo verificare se vi è la possibilità di fissare il tubo di scarico a una finestra ma anche se si può installarlo in modo fisso anche ad una parete. Se il modello ha questa doppia modalità allora vale la pena acquistarlo!

2. Prestazioni

Per ciò che concerne le prestazioni dobbiamo prendere in considerazione
l’ambiente in cui userete il condizionatore e di conseguenza le dimensioni di quello spazio da rinfrescare. A tal proposito vale sempre la regola secondo cui
andrebbero chiuse porte e finestre in modo da limitare al massimo gli  inutili sprechi. Per evitare qualsiasi tipo di errore di valutazione vi ricordiamo che su ogni confezione appare la dicitura per esempio “adatto per ambienti di ca. 60 m³” che vi aiuta nella scelta del prodotto adatto alle vostre esigenze.

3. Funzioni

I modelli di condizionatore portatile variano a seconda delle tipologie di funzionalità. Esse non sono tutte indispensabili me è necessario conoscerle in moda da effettuare una scelta più consapevole, anche perché la presenza di maggiori funzioni rende il modello versatile e quindi adatto a soddisfare un range di esigenze più ampio. In generale possiamo affermare che su un condizionatore portatile possiamo trovare fino a 8 funzionalità. Dal semplice interruttore che consente di spegnere e di accendere il condizionatore al tasto condizionamento relativa alla modalità refrigerante, dal timer che permette di impostare la temperatura e l’orario di funzionamento del condizionatore, alla modalità Sleep che regola il funzionamento durante le ore notturne, dalla funzione Smart che rileva la temperatura regolando automaticamente la potenza refrigerante necessaria alla Ventilazione che consente di far circolare più rapidamente l’aria condizionata nella stanza. Chiudono il gruppo di funzionalità la modalità deumidificazione/umidificazione che a conti fatti è una funzione accessoria che regola l’umidità dell’aria e quella relativa all’autodiagnosi che nei migliori modelli rileva l’eventuale produzione eccessiva di ghiaccio ed effettua uno sbrinamento automatico.

4. Consumo energetico

Il consumo energetico è un altro aspetto fondamentale che dobbiamo considerare prima dell’acquisto. In genere esso è facilmente deducibile dalla classe energetica di appartenenza del condizionatore portatile. Tenendo bene a mente che tutti i condizionatori portatili funzionano grazie a un ciclo termodinamico attivato da un fluido termovettore, e cioè da un gas refrigerante, che in alcuni condizionatori più moderni a impatto ecologico zero dato che essi usano il propano R290. L’ideale sarebbe che il gas refrigerante impiegato sia  un gas naturale a minore impatto ambientale.

5. Rumorosità

Per la scelta del condizionatore risulta molto importante il fattore rumorosità. Di solito sulla confezione c’è scritto in virtù del suo livello di velocità di erogazione dell’aria fredda. Un condizionatore sarà più rumoroso quando lavora ad alta velocità. Di contro sarà un modello silenzioso se il livello di potenza erogata è piuttosto ridotto. Ragion per cui per capire se un condizionatore portatile sia rumoroso oppure no basta leggere il numero di decibel (dB) che trovate sulla scheda del prodotto e, obbligatoriamente, sull’etichetta energetica. Quanto più tale numero sarà basso, tanto più il condizionatore sarà silenzioso.

6. Materiali

Anche i materiali costitutivi dei condizionatori portatili sono importanti per un’opportuna valutazione. Essi infatti rilevano il grado di robustezza. In generale i materiali utilizzati sono molto simili tra loro. Stiamo parlando di componenti plastici me nello stesso tempo robusti e durevoli. Un buon modello deve avere le guarnizioni metalliche interne e anche quelle delle rotelle di ottima fattura, laddove proprio queste ultime devono essere in grado di sostenere il peso della struttura.

Scopri tutte le Offerte su Amazon.it - CLICCA QUI