Quanto costa un condizionatore portatile ?

Avrete di certo notato come gli ultimi anni si stiano caratterizzando per delle estati che sembrano infinite. Anche in vacanza ormai è sempre più difficile trovare refrigerio.

Quanto costa un condizionatore portatile

Per questo stanno ottenendo un grande successo i condizionatori portatili, che assicurano un fresco sollievo ovunque vogliate portarli.
La scelta di un condizionatore portatile però non è legata solo alle vacanze. Immaginate di vivere in affitto; non potrete senza il consenso del proprietario e del condominio effettuare dei lavori di installazione. Altra situazione è quella in cui in ufficio non ci sia un impianto di raffreddamento adeguato.

Ma quanto possono costare i condizionatori portatili, e quali sono le caratteristiche per poterne acquistare uno di alta qualità? È quello che vedremo in questa guida, nella quale vi indicheremo caratteristiche e costi.

Condizionatori portatili: le caratteristiche più importanti

Quando si sceglie un elettrodomestico, il primo criterio dovrebbe essere quello di adattarlo alle proprie esigenze.
Se siete single, non sarà necessario acquistare un condizionatore maxi formato, mentre al contrario se avete una famiglia numerosa, sarà meglio orientarsi su un modello sufficientemente grande. Vediamo allora quali sono le caratteristiche più importanti da valutare quando si valuta di acquistarne uno:

  • funzione ‘deumidificatore’: si tratta in questo caso di una funzione che si trova quasi sempre associata nei modelli, e che si rivela molto utile se nel luogo in cu portate il modello l’aria è molto umida. Spesso infatti basta togliere l’umidità, prima ancora di refrigerare, per avere sollievo;
  • un’altra funzione che dovrebbe prevedere il modello, specialmente se il luogo dove lo portate è al contrario secco, è quello di ‘umidificatore‘. Può sembrare strano, ma è necessario anche che l’aria abbia un certo grado di umidità per non seccare la gola o il naso:
  • altra cosa che dovete considerare è la grandezza del locale in cui lo posizionerete. Questo inciderà infatti sulla potenza che il modello dovrà esprimere, cosa che a sua volta inciderà sul prezzo. La potenza degli attuali condizionatori portatili viene espressa con i BTU/h, cioè con ‘British Termal Unit per hour’ (o unità termica per ora). Considerate che per una stanza di circa 25-30 metri quadrati servirà un modello con potenza di 9.000 BTU;
  • valutate poi bene dove posizionare il condizionatore: ponetelo se possibile vicino ad una finestra, in modo che l’eventuale tubo di uscita dell’aria possa essere indirizzato all’esterno.

Condizionatori portatili: quanto costano

Un buon condizionatore portatile può arrivare ad un tetto di 350,00 euro per i modelli più completi. Il costo è dunque accessibile, e si colloca al tetto di un range che parte anche da cifre minori, e cioè sui 74,00 euro.

A questo prezzo si trova un modello base, semplice, di misura 90 centimetri di altezza per 29 di larghezza, con 31 di profondità, con la funzione base di raffreddare l’aria.

Salendo a 100,00 euro, si trova un modello che implementa le funzioni umidificazione e purificazione dell’aria. Al top, si trovano infine modelli con display e funzioni timer e auto sleep.